Camaiore

Riapre l’ufficio postale di Nocchi

Era l’estate 2015 quando ci comunicarono che di lì a poco avrebbero chiuso questo posto, forti di una richiesta di adeguamento contrattuale del proprietario dell’immobile. Un film già visto, a Camaiore e nel resto d’Italia: Poste Italiane disponeva la chiusura di migliaia di uffici postali per “assicurare l’equilibrio economico del servizio”; anche l’ufficio di Valpromaro era tra questi, ma un ricorso al TAR Toscana sventò il rischio.

Oggi vinciamo un’altra volta. Una lunga trattativa e un corposo intervento strutturale lungo il 2017 (del Comune per 50.000 euro, di Poste Italiane per altri 20.000), e oggi torniamo ad avere l’ufficio postale di Nocchi, persino più bello e accessibile di prima, con una nuova area dell’immobile per il paese e le associazioni. È la dimostrazione che l’unione – quella fra l’Amministrazione e i cittadini – fa davvero la forza; che la partecipazione funziona, fa crescere la nostra comunità e la rende più forte che mai.

L’importanza di questa giornata si declina soprattutto per due aspetti: la difesa dei servizi pubblici di base, in particolare nelle frazioni collinari, e un rinnovato spirito di collaborazione con Poste Italiane dopo anni di un rapporto turbolento.

La riapertura dell’ufficio postale deve essere una vittoria di tutti: dell’Amministrazione, che l’ha fortemente voluta; dell’azienda, che probabilmente ha compreso quanto sia importante la qualità del servizio; e soprattutto della cittadinanza, senza la quale niente sarebbe stato possibile. Voglio per questo ringraziare personalmente il Rione Nocchi, l’Associazione dei cacciatori e la Parrocchia per il sostegno e la comprensione.

Infine il ricordo di una persona a cui tutta la comunità Camaiorese è legata: il compianto Roberto Frediani, detto Braone, che aveva piantato delle rose proprio vicino all’ingresso dell’ufficio. Abbiamo speso qualche euro in più per spostarle all’interno del giardino, così da non distruggere un ricordo così caro a tutti gli abitanti.

 

 

Poste Nocchi