E-News

Agenda dall’11 al 17 maggio

Il Bilancio Consuntivo e lo Statuto dell’Unione dei Comuni, il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi, il Salone della Nautica, il Consiglio Comunale e l’adesione allo SPRAR: l’E-News di questa settimana è piuttosto folta.

Lo scorso venerdì, gli alunni delle nostre Scuole Primarie e Secondarie di primo grado hanno eletto il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi e il suo Sindaco. Una buona occasione per parlarvene. In questa Consiliatura, le scuole potranno raccogliere le proposte degli alunni, la cooperativa C.R.E.A. supporterà gli eletti nello sviluppo delle loro proposte. Ultimi ma non per importanza, la Commissione Scuola vigilerà sul tutto e gli Uffici Comunali forniranno il supporto tecnico. Sono già tante le proposte degli alunni, e riguardano perlopiù la vivibilità degli ambienti scolastici, i parchi e le loro attrezzature.

Da giovedì 10 a domenica 13 si è tenuto a Viareggio il Salone della Nautica. La partecipazione dell’azienda Gianneschi Pumps and Blowers – solida eccellenza Camaiorese del settore – mi ha spinto a fargli visita. Al Versilia Yachting Rendez-Vous, quindi, Camaiore c’è eccome. C’è nell’impegno quotidiano delle aziende e nelle mani dei lavoratori, che prestano la propria conoscenza e la grande tradizione artigiana del legno, del ferro, dell’impiantistica e dell’edilizia per la costruzione delle più belle imbarcazioni. Ma c’è anche e non di meno nel sorriso di chi fornisce una camera da letto, una serata a tavola con la migliore tradizione gastronomica, una tenda in spiaggia  a coloro che vengono per commissionare uno yacht o per sostare nel porto di Viareggio.

Dopo tanto lavoro, martedì abbiamo approvato il Bilancio Consuntivo 2017 dell’Unione dei Comuni ma, soprattutto, abbiamo ultimato la bozza del nuovo Statuto dell’Ente Sovracomunale. Una volta approvato, saranno di più le funzioni gestite in sinergia dall’Unione anziché dai singoli Comuni. In tal senso, le modifiche riguarderanno i Servizi Scolastici, la Pianificazione Territoriale e il Turismo. Siamo ancora all’alba di un lungo percorso per l’integrazione dei Comuni, ma resta un passaggio fondamentale per due motivi: perché è frutto di un duro lavoro trasversale, che coinvolge tutte le forze politiche; e perché sono davvero molti e sempre di più i temi e i problemi che solo insieme possiamo superare.

Mercoledì poi la Giunta ha approvato l’adesione del nostro Comune allo SPRAR, il Sistema nazionale di Protezione e Accoglienza di Richiedenti Asilo e Rifugiati. L’adesione non prevede in alcun modo l’aumento del numero dei richiedenti asilo. Attualmente Camaiore ospita 55 migranti. L’obiettivo della scelta è superare lo schema della Prima Accoglienza per dare stabilità ai progetti già solidali con le linee guida del Sistema. Questo impedirà tra l’altro che al Comune si assegnino ulteriori quote, considerato che il numero attuale si è rivelato consono per il buon funzionamento del progetto. Il costo dell’operazione sarà al 95% a carico del Ministero e il restante 5% a carico dell’Amministrazione Comunale senza spese effettive.

A livello territoriale, gli Enti Locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiranno un’Accoglienza Integrata, che superi la sola distribuzione di vitto e alloggio per fornire anche misure d’informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento volte a favorire l’inserimento socio-economico. Abbiamo voluto superare il modello emergenziale dell’accoglienza temporanea per raggiungere l’obiettivo di una vera integrazione, che permetterà anche di esercitare un maggior controllo dei nuclei presenti sul territorio.