E-News

Agenda dal 2 al 15 giugno

L’E-News di queste due settimane si apre con la Festa della Repubblica del 2 giugno, di cui abbiamo una foto che mi ritrae nelle straordinarie vesti di direttore d’orchestra, e il successo dei tappeti di segatura per il Corpus Domini.

Lunedì 4 abbiamo presentato a sorpresa il ricco cartellone della XV edizione del Festival Gaber: Ivano Fossati, Giuseppe Fiorello, lo spettacolo inedito di Sandro Luporini e il classico de “Le strade di notte”; ma anche Lorenzo Fragola, Giacomo Poretti (di Aldo, Giovanni e Giacomo), Lo Stato Sociale, Enrico Nigiotti, Diodato, Brunori SAS, Morgan, Le Vibrazioni e Giorgio Panariello. Nonché la firma di un protocollo con cui assicuriamo alla città questa stupenda manifestazione a ingresso libero per gli anni a venire.

Sempre lunedì, l’installazione di 14 nuovi true box (dissuasori di velocità periodicamente attivi con telelaser) sulla Provinciale tra Lo Spietato e il bivio per Nocchi, sulla Sarzanese tra via Italica e via Arginvecchio, su via Trieste, via Antenna, sulla via Italica tra il cavalcaferrovia e il Mercato Ortofrutticolo, su via Gusceri e via Macchia Monteggiorini. E presto ne arriveranno di nuovi, per la sicurezza delle nostre strade.

Martedì 5 abbiamo assistito allo spettacolare trasferimento a valle della croce del Monte Prana, che stiamo facendo restaurare in vista della festa del 1 luglio per i 50 anni dalla sua apposizione, organizzata dagli Amici della Montagna di Camaiore. La croce è un simbolo molto importante per la nostra comunità, perciò abbiamo scelto di investire circa €20.000 per l’intera operazione. Voglio ringraziare l’assessore Pierucci, il consigliere Dalle Luche e gli Amici della Montagna per lo sforzo profuso. 

Un po’ di storia. La croce fu posizionata in vetta il 30 giugno 1968 a ricordo dei caduti di tutte le guerre. Il Monte Prana fu infatti teatro di tragici combattimenti tra le fila dell’esercito tedesco e della Força Expedictionária Brasileira che, dopo aver liberato Camaiore pochi giorni prima, prese la vetta il 26 settembre 1944. Nel 2018 ricorrono i cinquant’anni dall’apposizione in vetta di quel simbolo di pace: un’impresa d’altri tempi legata a Sandro Paoli, ideatore del progetto, al fratello Renzo, a Delio Barsi, Italo Rossi, Osvaldo Farnocchia e Alfredo Dalle Mura, promotori del comitato che si incaricò della progettazione, della spesa per i materiali e della successiva installazione della croce, coinvolgendo la comunità Camaiorese. Inizialmente Sandro Paoli e Delio Barsi posero una piccola croce, portandola in spalla fin sulla vetta, ma purtroppo si accorsero immediatamente che era troppo piccola per essere vista da Camaiore. Costituirono quindi un comitato per progettarne un’altra e raccogliere i fondi necessari, e tra il gennaio e l’aprile del 1968 fu realizzata nell’Officina Meccanica Paoli-Bonuccelli & Dini di Pietrasanta una croce composta da ventidue pezzi, con uno sviluppo di dieci metri di altezza per cinque di larghezza con la manodopera fornita gratuitamente da Sandro Paoli. La creazione fu presentata in occasione della Triennale di Gesù morto. I pezzi furono poi caricati sulla schiena d’asino e portati sulla cima del Monte Prana, dove vi fu la cerimonia di inaugurazione il 30 giugno 1968. Nei ricordi di tutti vi sono le immagini girate da Ansano Lombardi che testimoniano il trasporto della croce e la fatica per erigerla. Nel giugno 2003, in occasione del 35° anniversario, il comitato affidò alle cure del Comune la preziosa realizzazione.

Mercoledì 6, l’approvazione di alcune modifiche al disciplinare ZTL e APU del centro storico, in vigore dal 1 luglio: tra le novità ad accogliere le segnalazioni dei cittadini, l’istituzione di due fasce orarie per il carico e lo scarico per i residenti e i domiciliati nella zona APU, il lunedì e il giovedì dalle 14.30 alle 15.30 (fatta eccezione per piazza San Bernardino); l’aggiunta dei patronati, delle associazioni e delle cooperative presenti nella ZTL e APU tra gli autorizzabili al transito e alla sosta, nonché dei proprietari degli immobili a uso residenziale anche se non residenti e dei locatari in caso di immobili in affitto; l’eliminazione della distinzione tra disabili residenti, non residenti o che accedono saltuariamente; l’inserimento dei temporaneamente inabili e delle case-vacanze tra le autorizzazioni temporanee, nonché per matrimoni e unioni civili, e delle merci deperibili nell’elenco dei trasportatori; infine, la possibilità di sosta nella ZTL per le donne in stato interessante o con bambini fino a un anno ricorrendo al tagliando rosa.

Una piccola ma doverosa parentesi per ricordare il grande artista David Douglas Duncan, scomparso lo scorso giovedì 7 giugno. Il celebre fotogiornalista era cittadino onorario di Camaiore dal maggio 2015, quando donò al Comune di Camaiore una serie di 50 scatti dalla vita privata di Pablo Picasso. Alla famiglia di Duncan, le sincere condoglianze di tutta la nostra comunità.

Nei giorni seguenti, l’incontro con gli scout per portare avanti i grandi progetti da realizzare insieme, la stupenda iniziativa al Parco Pitagora dedicata al gioco dei bambini con disabilità, l’incontro con la D’Alessandro e Galli per Bussoladomani, la giornata coi Consiglieri Comunali al Bagno Scorpio per la periodica verifica delle priorità e la festa dell’Arma dei Carabinieri a Pedona.

Lo scorso mercoledì, abbiamo approvato in Giunta la proposta di una ditta che in cambio di spazi pubblicitari sul suolo pubblico offrirà WiFi libero e garantito in quattro aree del nostro Comune, tra cui il parco della 167 a Lido di Camaiore e Bussoladomani.

Ieri, di nuovo la Giunta per effettuare la prima Variazione di Bilancio volta a finanziare importanti capitoli di spesa per la Cultura, la Sicurezza e il Sociale. A questo riguardo, anche per quest’anno abbiamo messo a disposizione dei cittadini appartenenti alle fasce economicamente più deboli ben 136 posti ombra gratuiti per poter fruire di ombrelloni in spiaggia nella stagione estiva. Gli ombrelloni saranno disponibili dal 15 giugno al 15 settembre e saranno assegnati per 15 giorni prorogabili. Le domande sono da presentare all’Ufficio Protocollo entro il 30 giugno, compilando l’apposito modulo.

È tutto per questi giorni. A tutti, un buon finesettimana!