E-News

Agenda dal 17 al 23 marzo

Abbiamo approvato il nuovo Piano Strutturale!

Con grande orgoglio, abbiamo approvato uno degli atti più importanti che un’Amministrazione può compiere. Il nuovo Piano Strutturale è, da un lato, una vera e propria Carta Costituzionale dei valori territoriali che costituiscono l’identità del nostro territorio e, dall’altro, il Piano Strategico che orienterà le scelte dei prossimi anni. Oltre 700 persone hanno collaborato partecipando agli incontri tecnici, tematici e territoriali. Proponiamo un modello di sviluppo che si basi sul recupero dell’esistente, con un occhio di riguardo all’economia locale.

Aggiornando le mappe di rischio idrogeologico alla luce degli interventi di questi anni, abbiamo potuto: liberare da vincoli diverse aree, in cui sarà ora possibile sostenere l’edilizia attraverso lo sblocco di previsioni del vecchio Piano; circoscrivere le zone in cui il rischio è ancora presente, che tuteleremo all’interno del Piano Operativo.

In attesa che il nuovo Piano Strutturale entri in vigore (in estate) introdurremo una variante al Regolamento Urbanistico, che preveda cambi d’uso legati alle richieste di prima casa e una serie di possibilità di ampliamento che daranno risposte alle esigenze dei cittadini.

Lunedì 19 abbiamo ospitato in Comune una riunione dell’Osservatorio Turistico di Destinazione dell’Unione dei Comuni sul servizio di trasporto pubblico in vista della prossima stagione estiva. Ne è scaturita una lettera condivisa e indirizzata a CTT Nord, cui abbiamo sottoposto l’insufficienza del servizio di trasporto notturno costiero e richiesto un suo ampliamento, per avviarlo da metà maggio e terminarlo a metà ottobre; abbiamo chiesto di ripianificare il servizio di collegamento mare-monti (anche in orario notturno) sul territorio Camaiorese e di attivare, nel periodo estivo, un servizio di minor capienza e maggior frequenza dalla costa all’entroterra, per incentivare l’uso dei mezzi pubblici da parte dei turisti e snellire le arterie stradali; non da ultimo, si è richiesto di coordinare gli orari delle tratte con quelle dei treni della stazione di Capezzano-Lido di Camaiore. Non si possono vedere turisti percorrere a piedi la via Italica fino alla costa per assenza di autobus.

Martedì 20 ho incontrato i commercianti del centro storico di Camaiore, coi quali ho parlato soprattutto di parcheggi e decoro urbano. Vi sono ben tre ampliamenti dei parcheggi esistenti, a cui stiamo lavorando: il cosiddetto parcheggio da Sem, quello retrostante lo stadio comunale e quello sito in via Carignoni. Per il decoro, affiancheremo alla presenza pomeridiana della Polizia Municipale la richiesta di miglioramento del servizio di pulizia da parte del gestore.

Sempre martedì, abbiamo ricevuto dalla Fondazione Gaber una grande notizia: in occasione del quindicinale dalla scomparsa dell’Artista, a inaugurare il Festival Gaber di Camaiore sarà Ivano Fossati, che proprio oggi ha pubblicato un disco nel quale ha voluto riprodurre il repertorio gaberiano secondo le più avanzate tecnologie del suono, con l’entusiasmante obiettivo di avvicinare i giovani all’opera di Gaber e Luporini.

Mercoledì 21, la Giornata Mondiale della Sindrome di Down. A scuola tutti i bambini hanno sfoggiato i calzini spaiati per la campagna #diversimauguali. La sezione versiliese dell’AIPD, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha promosso un lavoro di sensibilizzazione legato alla comprensione delle diversità: gli alunni hanno dato forma grafica alle loro emozioni e alle loro riflessioni, gli elaborati saranno attaccati a un palloncino colorato per la “Camminata Specyal” organizzata dall’AIPD, che domenica 25 marzo terminerà al terreno su cui sorgerà il primo centro Versiliese per il “Dopo di Noi”, presentato nei giorni scorsi. Lì saranno liberati in cielo tutti i palloncini e sarà simbolicamente deposta la prima pietra dell’edificio.

Sempre mercoledì 21 si è tenuta la prima Assemblea di Zona a Casoli per la demolizione della vecchia scuola del paese. A breve avvieremo l’intervento, che vedrà la demolizione della struttura e la bonifica dell’area da eventuali elementi inquinanti. Vi realizzeremo poi una collina a verde con vegetazione nel pieno rispetto del paesaggio circostante, e provvederemo alla messa in sicurezza del percorso pedonale che conduce alla strada. Un investimento di 100.000 euro.

Per finire, ieri, giovedì 22, ho avuto un primo colloquio con l’Assessore Regionale all’Ambiente Fratoni per avviare la seconda fase della sperimentazione. Vi terrò naturalmente aggiornati.

Chiudo segnalandovi una bellissima iniziativa del nostro Cinema Borsalino. In occasione della Giornata dell’Impegno e della Memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, prende il via “Legalitiamo. Pellicole di Memoria”, una rassegna con incontri sul tema della legalità e della lotta alla mafia, proiezioni e appuntamenti con le associazioni Libera e Addio Pizzo. Trovate qua il programma della rassegna.